Sei qui: HomeChi SiamoOltre il Vino

Per noi il vino è cultura, punto di arrivo di un percorso intellettuale e interiore. E poiché amiamo la musica, l’arte e la letteratura, apriamo molto spesso la nostra cantina ad eventi culturali: abbiamo ospitato la mostra d’arte di Gabriele Marino, il concerto “Chacon a sòn gout” del Coro Axia, incontri di jazz, concerti di musica da camera, presentazione di libri e autori (come Maurizio De Giovanni) ma anche l’inaugurazione della Condotta Slow Food del Medio Volturno.
Siamo da sempre al fianco di chi promuove la cultura e crea eventi.
Siamo quindi partner dell’Associazione degli Ex allievi del Conservatorio S. Pietro a Majella e abbiamo offerto i nostri vini in degustazione dopo prestigiosi concerti, tra i quali quelli dei pianisti Michele Campanella e Laura Fusco, in siti di particolare fascino come il Conservatorio di Napoli, la Biblioteca Nazionale e l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte.
Insieme con la Biblioteca Nazionale di Napoli abbiamo promosso l’iniziativa: “Leggi un libro, ti cambia la vita” unendo i nostri vini ad alcuni generi letterari.
Con l’Associazione Sommelier della Costiera Amalfitana, i nostri vini hanno accompagnato alcuni prestigiosi concerti sul Belvedere di Villa Rufolo nell’ambito del Festival internazionale di Ravello.
Inoltre, per alcuni anni un nostro “formato speciale” di 12 litri di VignaPiancastelli ha rappresentato il Trofeo Terre del Principe per il vincitore del Concorso Ais Miglior Sommelier della Campania. Infine, la bottiglia del nostro VignaPiancastelli è “vestita” ogni anno da un artista diverso: nel 2003-2004 l’etichetta è stata disegnata da Gabriele Marino, nel 2005 da Giovanna Picciau, nel 2007 da Svjetlan Junakovic, nel 2008 e 2009 da Sergio Fermariello, nel 2010 da Thomas Volpatti, nel 2011 da Mathelda Balatresi.